Oggi parliamo di…

Scritto da il 25/10/2020

A colloquio con Federica Giandinoto, avvocato che si è dedicata allo studio di temi criminologici e analisi di profili psicologici del reo, la ‘ndrangheta emerge nelle sue molte sfaccettature. L’autrice l’ha chiamata “società dai reati legalizzati” e in questa intervista ci descrive il perché di questa scelta, focalizzandosi poi sui metodi utilizzati da questa organizzazione. Sempre più leader nel traffico di stupefacenti, come le altre mafie ha imparato che, piuttosto che compiere crimini efferati, sia più conveniente puntare sugli affari: ecco quindi che Federica descrive alcune strategie a cui la ‘ndrangheta ricorre, quali le fatturazioni per operazioni inesistenti. Inoltre, anche a livello europeo si manifesta l’esigenza di fare di più: nella diversità di tradizioni giuridiche, le mafie – e la ‘ndrangheta tra di esse – possono infiltrarsi più agevolmente e disporre addirittura di maggiore protezione.

Quello trattato dall’autrice è insomma un fenomeno molto vasto, che bisogna studiare, utilizzando un approccio scientifico, per capire nel dettaglio ogni sua mossa e colpire per primi.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Leggi

Articolo seguente

Oggi parliamo di…


Icona
Post precedente

Oggi parliamo di…


Icona
Traccia corrente

Titolo

Artista

Background